Cappotto termico e riqualificazione energetica


Cos’è un cappotto termico, elemento fondamentale per l’efficienza energetica


Cappotto-termico-a-parete

Le caratteristiche del cappotto termico

Il cappotto termico, o isolamento a cappotto, è il rivestimento delle pareti di un edificio con materiali isolanti che garantiscono particolari prestazioni termiche.

Una volta posato sull'intera metratura delle pareti il cappotto limita al minimo lo scambio di calore tra l'interno e l'esterno e mantiene l'edificio ad una temperatura quasi costante, riducendo molto il fabbisogno energetico invernale, e quindi i costi di riscaldamento, ma anche la necessità di condizionamento estivo.

Inoltre il cappotto termico migliora le condizioni di umidità interna, e aumenta il benessere abitativo e la percezione di comfort, in quanto aumenta e stabilizza la temperatura di tutte le superfici interne.

L’isolamento termico può essere posizionato sia sulle pareti esterne che sulle pareti interne con diversi vantaggi e svantaggi: l’isolamento esterno è indicato per interventi su edifici interi e può essere realizzato senza interferire con il normale utilizzo dell’immobile; l’isolamento interno è per contro più indicato per interventi sui singoli appartamenti e meno costoso.

I materiali per realizzare il cappotto termico sono molto vari e hanno prestazioni, vantaggi e costi differenti; si possono dividere in materiali naturali (fibra di legno, lana, paglia, sughero…), minerali (lana di roccia, lana di vetro…), di sintesi (poliestere, polistirene, poliuretano..).


L'isolamento a cappotto nel retrofit energetico

La posa del cappotto termico è assolutamente indicata e vantaggiosa anche per gli edifici esistenti ed è un passo tecnico fondamentale della riqualificazione o retrofit energetico.

E' però del tutto sconsigliabile procedere senza un adeguato supporto tecnico sia in fase di progettazione e dimensionamento del cappotto sia in fase di posa.

In particolare la posa del cappotto termico è un processo che richiede una elevata perizia e specializzazione e non tutte le ditte hanno l'esperienza necessaria per eseguire un lavoro a regola d'arte e garantire un buon risultato finale.

La tecnica di posa prevede l'applicazione di pannelli isolanti con appositi collanti e sistemi di fissaggio, la successiva copertura con malte adesive, la posa di reti porta-intonaco per la finitura con malta tradizionale.

Cappotto-termico-posa

Sia in fase progettuale che realizzativa inoltre va prestata particolare cura alla eliminazione dei “ponti termici” cioè quelle zone o punti non isolati perfettamente e che restano a consentire il trasferimento termico dall’interno all’esterno, diventando sede di macchie di umidità e muffe.