Ecobonus del 65% prorogati e aumentati per il deep retrofit

Ecobonus del 65% prorogati e aumentati per il deep retrofit
16 Oct 2016

La legge di stabilità 2017, appena approvata, proroga di 5 anni l’ecobonus del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Vengono introdotte importanti ulteriori novità come l’aumento del bonus al 70 e al 75% in casi di interventi di riqualificazione profonda (deep retrofit) realizzati nei condomini e l’estensione della possibilità di cedere il credito fiscale.

La prima buona notizia è infatti l’estensione al 2021 dell’ecobonus del 65% (anche il bonus per ristrutturazioni e il bonus “mobili, entrambi del 50%, vengono prorogati ma solo fino alla fine del 2017); ma non è l’unica.

Infatti, considerando che l’ecobonus fin qui utilizzato aveva avuto pochi effetti sugli interventi di efficientamento dell’involucro degli edifici (cappotti termici in facciate e tetti, infissi) e sull’ampio mercato dei condomini, la legge introduce la possibilità di accedere ad un incentivo del 70% per i condomini che intervengono sull’involucro per almeno il 25% della superficie totale; questo incentivo sale ulteriormente al 75% se, dopo l’intervento, il condominio beneficia di un miglioramento certificato della prestazione termica invernale e estiva.

Un altro importante miglioramento viene introdotto con la possibilità di cedere il credito fiscale a soggetti terzi; nella precedente versione questo era possibile solo per gli incapienti totali e solo verso le imprese che avrebbero effettuato l’intervento.

Nella nuova versione questa possibilità è estesa a tutti i condomini che potranno cedere anche ad altri soggetti, come per esempio soggetti finanziatori (l’esatta individuazione dei destinatari avverrà con un successivo decreto dell’Agenzia delle Entrate).

Si amplia quindi e si consolida il sistema degli incentivi che favoriranno la diffusione degli interventi di riqualificazione reale e profonda degli edifici, come quelli proposti da ReQuality, che sono gli unici a consentire l’abbattimento drastico dei consumi e dei costi energetici, oltre a benefici ambientali e miglioramenti della qualità abitativa molto rilevanti.

Per approfondire un articolo di Infobuild Energia e il punto di vista di Renovate Italy.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *