L’Italia vince i mondiali dell’edilizia sostenibile

L’Italia vince i mondiali dell’edilizia sostenibile

La squadra italiana, espressione dell’Università di Roma Tre, si aggiudica il primo premio al “Solar Decathlon” di Parigi con un progetto di social housing, RhOME for DenCITY. Nella intervista su Tekneco la “CT” Chiara Torielli, docente di Tecnologie per l’Architettura, esprime concetti importanti e totalmente condivisibili.

Complimenti alla nostra “nazionale” che si aggiudica il trofeo europeo per l’edilizia sostenibile, davanti ad altri 19 agguerriti concorrenti; fa piacere constatare che l’ingegno italiano è primo a livello globale.

Ancora più piacere fa leggere l’intervista a Chiara Torielli, docente dell’Università di Roma Tre e coordinatrice della partecipazione italiana, che dice : “occorre credere sul serio nell’efficienza energetica” che in Italia ha grandi potenzialità ma che purtroppo sconta una mancanza di sensibilità rispetto al resto dell’Europa.

Per il progetto presentato Torielli afferma che “buona parte delle tecnologie utilizzate sono standard e sul mercato. L’innovazione risiede nella maniera in cui le abbiamo utilizzate mettendole assieme”.

Condividiamo questo approccio che applichiamo nei nostri progetti dove l’innovazione sta nel processo, è mettere insieme le soluzioni disponibili a vantaggio di un obiettivo unitario.

Share